Agriturismo La Cerreta

Agriturismo La Cerreta

L'Agriturismo La Cerreta di Villafranca In Lunigiana nasce all'interno di un'antica casa rurale del 1300. Circondata di prati e boschi, si trova in una zona al confine della Toscana con l'Emilia e la Liguria ricca di mete turistiche e disseminata di antichi castelli.

L'agriturismo offre, oltre a tante specialità tipiche della zona realizzate con ingredienti di produzione propria, anche alcune camere in cui soggiornare.

Location matrimoni
L'Agriturismo dispone di due capienti sale da pranzo e un dehors coperto per un minimo di 100 coperti a sedere.

dove mangiare

Servizi

  • Animali
  • Biciclette
  • Giardino
  • Parcheggio
  • Piscina
  • Ristorante
  • Regione
  • Toscana
  • Provincia
  • Massa e Carrara
  • Città
  • Villafranca in lunigiana
  • Indirizzo
  • Via cerreta – località filetto


L'Agriturismo La Cerreta si trova a Villafranca in Lunigiana, nella provincia di Massa Carrara, in Loc. Cerreta snc.

Camere
Camere
Prezzi:
€ 50 - € 100
Al primo piano dell'antico casolare in pietra in cui nasce l'Agriturismo La Cerreta si trovano 3 camere da letto e un appartamento, forniti di bagno privato grandi terrazzi e tv.

Qui gli ospiti potranno vivere un soggiorno all'insegna dell'arte e del buon cibo tipici delle meravigliose zone della Lunigiana.

Prezzi:

Camera doppia
da 60,00 € fino a 70,00 € (Prezzo applicato per la camera matrimoniale a notte comprensivo di prima colazione)
Camera doppia ad uso singolo da 40,00 € fino a 50,00 € (Prezzo applicato per la camera matrimoniale ad uso singolo a notte comprensivo di prima colazione)

Riduzioni 3° e 4° letto:

    Bambini da 0 a 6 anni 100%
    Bambini da 6 a 12 anni 50%
    Oltre 12 anni 30%

Check-in dopo le ore 13.00 – Check-out entro le ore 11.30
Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta Agriturismo La Cerreta

Massa Carrara

Una terra antica dove ancora si respira l’atmosfera medievale: questa è Massa, situata in una conca naturale incastonata tra le Alpi Apuane. La città, le cui origini risalgono al 1882 è oggi uno scrigno dove perdersi in veri e propri gioielli di arte e di architettura del centro storico. Dall’imponente struttura del Palazzo Ducale, detto Palazzo Rosso, situato in Piazza degli Aranci al Museo Diocesano, la cui sede è uno palazzi più significativi di Massa: si tratta de “il Palazzino dei Cadetti”, costruito alla fine del Cinquecento da Alberico I Cybo Malaspina. Qui, il turista potrà ammirare le opere che meglio rappresentano la storia artistica e religiosa del territorio, tra queste il trittico del pittore Bernardino del Castelletto, il tesoro della Cattedrale, espressioni della devozione popolare realizzate da artigiani e artisti quali Jacopo della Quercia, Felice Palma, Agostino Ghirlanda, Domenico Fiasella. Altra perla della città è la Cattedrale SS. Pietro e Francesco, in origine chiesa conventuale francescana, fu costruita per volontà del marchese Jacopo Malaspina nella metà del XV secolo. Da non perdere anche una visita alla moderna chiesa di S. Sebastiano e al Teatro Guglielmi, costruito nel1880 per sostituire il piccolo teatro di corte divenuto ormai insufficiente al pubblico e la Chiesa della Misericordia, costruita nel 1629 ha mantenuta quasi intatta nel tempo la sua struttura originale. Si presenta con una facciata a quattro colonne che sorreggono un’arcata. Molto interessanti sono l’abside e le due cappelle laterali. Costruita in quella che nel Seicento era la periferia della città, fra poche case coloniche e orti coltivabili, dovette apparire imponente ai pellegrini che affluivano a visitarla. Massa però non è solo una città da ammirare per il suo centro storico: sono infatti molte le perle del territorio circostante da scoprire. Dal Castello Malaspina, un vero e proprio fortilizio dal quale si gode uno dei più bei panorami sulla città, sulle Apuane e sulla riviera al Museo Etnologico delle Apuane, situato nel Santuario degli Oliveti, si è originariamente costituito da una collezione di materiali sulla civiltà agricola-pastorale lunigianese. Il museo, gradualmente ingranditosi nel corso degli anni, oggi raccoglie più di diecimila pezzi sulla vita e le tradizioni popolari della Lunigiana, della Garfagnana e della Versilia.


Dominio:
http://it.wikipedia.org/wiki/Massa_%28Italia%29

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione
Privacy
Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Nome Cognome Telefono
Email
Telefono
Paese
Messaggio
Privacy
Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy